Termini di utilizzo

Termini di Utilizzo

Termini di utilizzo

1. Identità del Fornitore
L’azienda fornitrice degli articoli commercializzati nel sito www.matafora.it, oggetto degli ordini, è “Il Corredo” di  Matafora C.

Indirizzo:
Il Corredo di Costantino Matafora
Corso Resina, 218/220
80056 – Ercolano (NA)
www.matafora.it – info@matafora.it Tel.:+39 0817777245 Fax: 08119308737

Partita IVA: IT03852881212
Iscrizione CCIAA: Napoli 647357 – 01

2. Caratteristiche degli articoli
Le caratteristiche degli articoli incluso il prezzo di vendita, sono riportate sul catalogo online e visibili in ogni fase di compilazione dell’ordine prima della conclusione del contratto.Ci riserviamo per eventuali correzioni di prezzo od eventuali errori di digitazione. Le nostre offerte restano comunque non vincolanti. Tutti i prezzi sono da intendersi IVA inclusa.

3. Durata e validità dell’offerta
Le condizioni di vendita di ciascun prodotto sono quelle riportate e visibili sul nostro sito online in fase di compilazione dell’ordine prima della conclusione dello stesso. Il Corredo di Matafora, si riserva la facoltà di aggiornare in qualsiasi momento e senza preavviso le condizioni ed i prezzi di vendita. Tutti i prezzi sono espressi in Euro e si intendono IVA inclusa salvo errori.

4. Perfezionamento dell’ordine
L’ordine trasmesso si intenderà perfezionato e vincolante per Il Corredo di Matafora, solo dal momento in cui il cliente riceverà conferma di accettazione via email. A tal proposito il cliente è tenuto a verificare la copia dell’Ordine e comunicare tempestivamente qualsiasi errore.
A seguito di ogni ordine verrà emessa regolare fattura o scontrino fiscale allegati ai prodotti acquistati.
Nel caso di pagamento con bonifico bancario anticipato si prega la spettabile clientela di voler inviare via fax (numero +39-08119308737) o via email (info@matafora.it) i dati della transazione effettuata (numero di CRO e nominativo della banca) entro le 48 ore successive all’ordine (escluso festivi). Trascorso tale termine l’ordine sarà annullato. Resta inteso che l’ordine sarà evaso solo alla ricezione della transazione.

5. Modalità di pagamento
Le forme di pagamento accettate sono:
– Bonifico Bancario anticipato.
– Carta di credito.
– Carta di credito PostePay.
– Contrassegno contante sino ad un totale di € 500,00 (solo per l’Italia).

6. Diritto di recesso
In riferimento al Decreto Legislativo 22 maggio 1999 n. 185 ed in attuazione della Direttiva 97/7/CE relativa alla protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza, il cliente ha diritto di recedere dall’acquisto, senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo.
La comunicazione di recesso deve essere spedita con lettera raccomandata A.R. a “Il Corredo di Matafora, Corso Resina 218/220, 80056 Ercolano (NA) Italia”, tale comunicazione potrà essere anticipata anche via fax o via email, purchè confermata con raccomandata A.R. entro le 48 ore successive. Non ha nessuna rilevanza la motivazione. Un’indicazione sulle cause della richiesta di recesso, ci aiuterebbe a migliorare il servizio ed a valutare eventuali errori sulla scelta dei prodotti o sul sistema di trasporto.
La merce dovrà essere restituita al seguente indirizzo:
Il Corredo di Matafora
Corso Resina, 218/220
80056 – Ercolano (NA) – Italia
entro il termine massimo di 15 giorni lavorativi dal momento del ricevimento della stessa (art. 67 comma 1 D. Lgs. nr.206 del 2006).
Il rimborso verrà effettuato mediante bonifico bancario o altro sistema che ci verrà segnalato nella lettera di recesso, lo stesso avverrà nel minor tempo possibile e comunque entro e non oltre il termine di 30 giorni dal momento in cui si è venuti a conoscenza della volontà di recedere dall’acquisto.
La merce non dovrà essere stata aperta, privata dell’involucro o di parti dello stesso, non recare segni di manomissione. Non saranno accettate in alcun caso spedizioni di ritorno in contrassegno. Le spese postali per la restituzione saranno, pertanto, a carico del cliente.

Il Corredo di Matafora non risponde di eventuali danneggiamenti di prodotti occorsi in fase di spedizione di ritorno degli stessi. Qualora l’azienda dovesse ricevere prodotti di ritorno danneggiati o manomessi, non provvederà alla restituzione dell’importo versato per l’acquisto degli stessi.
La normativa sul diritto di recesso, inoltre, non è applicabile quando l’acquirente è un operatore commerciale o un rivenditore.

7. Contestazioni e reclami
E’ a disposizione dei clienti il responsabile vendite Sig. Costantino Matafora al numero telefonico +39 081 7777245begin_of_the_skype_highlighting              +39 081 7777245     end_of_the_skype_highlighting ed all’indirizzo di posta elettronica info@matafora.it

8. Garanzia dei prodotti
Nel caso in cui, si verifichi che il prodotto sia difettato ed inadeguato al consumo, si prega di rinviarcelo dopodichè noi provvederemo a verificare tale difetto e nel caso in cui venga confermato, provvederemo ad inviarvelo nuovamente. Nel caso in cui, si verificasse la non disponibilità di tale prodotto, provvederemo tramite bonifico bancario (alle coordinate da voi indicate nel documento di reclamo) alla restituzione dell’importo di tale prodotto.

9. Foro competente

Per eventuali controversie che dovessero emergere la competenza territoriale è quella del Giudice del luogo di residenza / domicilio del consumatore, per ogni altro utente la competenza e quella del foro di Portici (NA). (Art. 1469 bis N° 19 del codice civile).

10. Modalità e tempi di emissione del documento fiscale
Le vendite online sono assimilate alle vendite per corrispondenza, pertanto, come previsto dall’articolo 22 comma 1 DPR. 633/72 non c’è l’obbligo dell’emissione del documento fiscale.
“…..omissis
L’emissione della fattura non è obbligatoria, se non è richiesta dal cliente non oltre il momento di effettuazione dell’operazione:
1) per le cessioni di beni effettuate da commercianti al minuto autorizzati in locali aperti al pubblico, in spacci interni, mediante apparecchi di distribuzione automatica, per corrispondenza, a domicilio o in forma ambulante;
2) per le prestazioni alberghiere e le somministrazioni di alimenti e bevande effettuate dai pubblici esercizi, nelle mense aziendali o mediante apparecchi di distribuzione automatica;
3) per le prestazioni di trasporto di persone nonché di veicoli e bagagli al seguito;
4) per le prestazioni di servizi rese nell’esercizio di imprese in locali aperti al pubblico, in forma ambulante o nell’abitazione dei clienti;
5) per le prestazioni di custodia e amministrazione di titoli e per gli altri servizi resi da aziende o istituti di credito e da società finanziarie o fiduciarie;
6) per le operazioni esenti indicate ai numeri da 1) a 5) e ai numeri 7), 8), 9), 16) e 22) dell’art. 10.
…. omissis”