Intervista Matafora Tessili sul portale Homify

Matafora Tessili e Dintorni è un’azienda che si concentra principalmente su Tessuti, Tendaggi e Biancheria per la Casa. Il suo approccio si orienta verso la soddisfazione della clientela attraverso un’ampia offerta di soluzioni per ogni stanza. Di seguito riportiamo l’intervista al titolare Costantino Matafora.

Ci parli un poco di Lei / della sua impresa/azienda

Mi chiamo Costantino Matafora ho 45 anni, la  mi passione per il tessile nasce già dalla mia adolescenza, bisnonna commerciante di tessuti e padre e zii commercianti di biancheria per la casa. Sono stato per diversi anni nel negozio di mio padre come collaboratore alle vendite.
La cosa che mi piaceva di più era la fase degli acquisti, quando rappresentanti e direttori commerciali di piccole aziende artigiane e di grosse realtà presentavano le nuove collezioni. Mi affascinava sempre più conoscere i materiali utilizzati e le lavorazioni applicate. Il mio chiodo fisso è stato sempre quello della produzione artigianale di manufatti tessili.

Nell’anno 2000 mio padre decise di aprire ed affidarmi un nuovo punto vendita  a Ercolano sul Corso Resina 218 nelle immediate vicinanze dell’ingresso principale degli scavi archeologici di Ercolano, Alla tradizionale proposta di biancheria per la casa, si aggiunge la lavorazione e la vendita del  tendaggio e del tessuto d’arredo campionari selezionati rigorosamente da storiche tessiture ed editori tessili italiani, inglesi, svizzeri e tedeschi.

Quali sono le sue fonti di ispirazione?

Le fonti di ispirazione sono gli eventi del settore. Particolare attenzione pongo sulla fiera del Mobile di Milano e lo straordinario evento  che si svolge nelle strade della capitale parigina “ Paris Deco Off” dove si possono visitare tutti gli show room di prestigiose aziende di fama mondiale.

Quali sono i materiali con cui preferisce lavorare? Stili preferiti?

I tessuti che prediligo, sono quelli che hanno delle strutture particolari, tipo giro inglese, toile di lino, tussah di lino e seta ma negli ultimi tempi punto sempre di più su tessuti innovativi e tecnologici. Tessuti che possono essere collocati sia nel residenziale, sia in strutture pubbliche, tessuti fonoassorbenti che diminuiscono l’eco ed il riverbero, tessuti che controllano la luce del sole riflettendo le radiazioni, tessuti che proteggono dalle onde elettromagnetiche come cellulari wi-fi, tessuti con trattamento antimicotico che proteggono da funghi, batteri e dai cattivi odori, tessuti ignifughi e tessuti antimacchia.

Non ho uno stile ben definito, in virtù del fatto che cerco di accontentare i clienti con la proposta giusta, la proposte che fa al loro caso.

Collabora con altri professionisti? Quali sono i tipi di collaborazioni che predilige?

Collaboro con diversi architetti ed arredatori d’interni, non è facile a lavorare con loro, in quanto molto esigenti, ma avendo una vasta libreria tessile e una sartoria riesco quasi sempre a fornire ciò che cercano.

Per ogni scelta di stili e materiali bisogna tenere l’ambiente e chi ci abita. Come li coinvolge, come si relaziona con loro? Ha delle storie al riguardo da condividere con homify?

Cerco di capire i caratteri e le esigenze del cliente, il tessile per la casa è come l’abbigliamento, dai tessuti percepiamo chi è la persona che abita quella casa . La casa parla della famiglia che la vive, bisogna trovare il giusto compromesso  tra estetica e praticità. Per esempio in una cucina dove c’è un’apertura che porta su un terrazzo utilizzato frequentemente, non metteremo sicuramente una tenda che copra tutto il vano, ma andremo a posizionare dei sistemi a vetro. Se i nostri clienti hanno dei bambini piccoli, proporremo dei tessuti antimacchia per i cuscini e non certamente dei velluti in cotone!

Intervista di Eugenio C. di Homify 3 giugno 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *